Il testamento


La vecchiaia, aaaa, gioca brutti scherzi, mi ricordo le vostre facce estasiate alla mia comparsa, tutti avevate lo sguardo dei bambini, increduli e meravigliati, anche la Luna, poverina, si è presa un botto in un occhio , si, lo sò, vi ho fatto vedere cose molto brutte, la realta della guerra, ma poi tutto passò, lo riconosco, da giovane avevo un carattere molto infiammabile, chiedo venia, ma con il passare degli anni, diciamo che mi sono calmata, mi ricordo quando vi ho trasportato sulle cime tempestose, per poi aprire mari davanti a voi, ed uno dei periodi più belli è stato il Cinerama, quando dopo tanta solitudine, lavoravo con le mie sorelle, fianco a fianco, dopo tanto buio, tanto bianco, ma , molto nero, mi hanno vestita di colori stupendi, che vi hanno fatto sognare, da allora, Topolini, Astronavi,Eroi E supereroi, vi hanno illuso che forse la vita non era così cupa, ma è passato più di un secolo, e mi rendo conto, che questo non è un paese per vecchi, vi lascio con tanto amore, un sorriso e una lacrima.

La Pellicola

Enhanced by Zemanta